Latest Posts

Palermo una città che sorprende

Un giro della sorprendente Palermo a Bordo tra due amici entrambi con Royal Enfield.

Un piccolo problema

Nel tragitto “Da Roma a Roma, faccio un giro e torno” ogni tanto ascolto un pò di musica.Oggi ho ascoltato un cinque,...

Perseverare è la chiave giusta.

Tutti dicevano non si può fare e a volte l'ho pensato anche io Ma la perseveranza premia sempre. Sempre

Ciao Malta, Ciao Gozo

Un saluto alle due tartarughe Malta e Gozo. E' un semplice arrivederci, ma mi mancheranno.

Facciamo il Punto

-10 alla partenza .Quando inizia il countdown ad un cifra singola, ormai si è agli sgoccioli.
Facciamo il punto della situazione prima di iniziare questo percorso “Da Roma a Roma”.

LA ROSSA
In questo momento si trova nell’officina da MotoStar 2000, concessionario ufficiale Royal Enfield in Via Dante de Blasi n°9, a preparare il vestito per l’Evento “da Roma a Roma”.
Un buon tagliando e piccoli accorgimenti che ci possano permettere di intraprendere, sabato 1 agosto alle ore 08:30, questa traversata sotto il sole (sto facendo la danza della pioggia, perché guidare ogni tanto sotto l’acqua è una esperienza unica al mondo).
La stiamo allestendo per le feste questa Rossa Gt continental 535 Royal Enfield:
attacchi per i navigatori e cellulari, pezzi di ricambio eventuali, attrezzi per la piccola manutenzione e un Rosario per ogni gloria al Padre.
Bauletti, borsoni per portare lo stretto necessario.

LA VESTIZIONE
t-shirt a non finire visto che sotto la giacca si suderà un bel pò. Uno scarponcino leggero (ovviamente di due colori diversi) e la canottiera che la mamma mi raccomanda anche nel deserto (ovvio che non la metto e neanche la porto)

L’ARMATURA
Il casco Airoh Rev19 farà il suo lavoro tenendo ben protetta la testolina che deve concentrarsi a macinare chilometri e a spurgare tutto lo schifo accumulato in questo 2020 tremendo. Fabio di Moto Excape, che spero di conoscere nel tragitto, è un bel supporto.
Il mio giacchetto con protezioni mi faranno sembrare più Ironman che Gio, ma la protezione è necessaria.
Per la schiena ho un’esercito di fasce elastiche che irrigidiranno il più possibile la colonna vertebrale, ma porterò anche un materassino in modo tale che ad ogni tot di chilometri mi dedicherò ad uno stretching mirato e preparato.

LA PREPARAZIONE
Ci stiamo facendo un gran culo in palestra per rafforzare anche i muscoli dei capelli che non ho. Ho degli addominali che, anzi no, non ce li ho. Ma stiamo controllando se ne ho qualcuno.
Le gambe sono due pezzi di Garpez, irrigidite dal lavoro fatto con i pesi ma, presto si scioglieranno e faranno il loro lavoro.

IL PERCORSO
Ho un tragitto più o meno studiato con un Angelo custode, ma navigheremo spesso a vista. Dove arrivo arrivo e già prevedo qualche notte estiva in cui dormirò sotto le stelle abbracciato alla Rossa a causa della mancanza di stanze libere in alberghi, dovuta alle infinite prenotazioni di alcuni luoghi dove passerò.
Fa parte del gioco e si va avanti.

LA TESTA
La testa è un frullatore che continua a girare a velocità massima. Sia per i continui problemi che ogni giorno si presentano, sia per le idee che partono come stelle esplose nell’universo senza sosta.

IL MORALE
Io credo che inizierò a rendermi conto di questo “da roma a roma”, solo dopo un paio di giorni di tragitto. Sono cosi concentrato a preparare che (e questo è un bene perché avrò un effetto sorpresa notevole) dimentico che vedrò delle meraviglie italiane mai viste.

IL BUDGET
Sorvoliamo.

GLI ALTRI
Ho tante voci motivanti che sono benzina a 1000 ottani. Carburante fresco e performante che mi gasa. E sarà bellissimo portarsi tutti in sella insieme a me.
Ci sono anche i bastoni tra le ruote, i famosi “Ma ‘ndo vai!”, “Lascia perdere”, “Non ce la farai mai”.
E credetemi, questi individui sono indispensabili per questo obiettivo sfidante che mi sono prefissato.

I DUBBI
Avete ore e ore per leggere la lista dei dubbi?
SI, ci sono. Ma la risposta è sempre la stessa: “Sti cazzi! Io vado”



Mancano pochi giorni, tanto è stato fatto e tanto ancora c’è da fare…

Ragazzi, io non mollo!

Latest Posts

Palermo una città che sorprende

Un giro della sorprendente Palermo a Bordo tra due amici entrambi con Royal Enfield.

Un piccolo problema

Nel tragitto “Da Roma a Roma, faccio un giro e torno” ogni tanto ascolto un pò di musica.Oggi ho ascoltato un cinque,...

Perseverare è la chiave giusta.

Tutti dicevano non si può fare e a volte l'ho pensato anche io Ma la perseveranza premia sempre. Sempre

Ciao Malta, Ciao Gozo

Un saluto alle due tartarughe Malta e Gozo. E' un semplice arrivederci, ma mi mancheranno.

RIMANIAMO IN CONTATTO

Rimani aggiornato su tutto quello che si realizza in Onematch, lascia la tua migliore mail.